L’azione selvaggia sui prezzi di Bitcoin andrà a vantaggio di PayPal e Square anche se BTC precipiterà, afferma l’analista: ecco perché

L’analista di Mizuho Securities Dan Dolev afferma che i giganti dei pagamenti Square e PayPal sono pronti a beneficiare dei movimenti selvaggi dei prezzi di Bitcoin anche se la principale criptovaluta cade da un dirupo.

In una nuova intervista alla CNBC, Dolev spiega che i ricavi di Square sono tradizionalmente aumentati anche quando Bitcoin era in territorio ribassista

“Abbiamo lavorato un po ‘. Abbiamo guardato indietro al 2017 e quello che abbiamo scoperto è che le entrate da Bitcoin Up per Square continuano a salire anche nei periodi in cui Bitcoin in realtà non sale. Quindi in questo momento abbiamo avuto un rally, un raduno enorme, da dicembre o addirittura novembre. Quindi è facile pensare che Bitcoin vada a $ 100.000. Ma storicamente, anche nei periodi in cui stava diminuendo, il profitto lordo di Bitcoin è aumentato. ”

E il motivo è duplice. Uno, ci sono più utenti che effettivamente utilizzano o scambiano Bitcoin sull’app Cash. E secondo, il numero di transazioni per utente sta aumentando. Quindi quello che abbiamo detto nella nota è che anche se il Bitcoin arriva a $ 100.000 o rimane a $ 30.000 o $ 10.000, Square ne trarrà comunque beneficio “.

L’analista di Mizuho sottolinea che gli utenti che detengono Bitcoin piuttosto che scambiarlo potrebbero essere un male per Square

“Ha a che fare con l’impegno che sta aumentando a causa della volatilità di Bitcoin. Quindi, poiché Bitcoin rimane molto volatile, in realtà penso che aumenti il ​​coinvolgimento. Quindi, se Bitcoin rimane a un certo prezzo e non si muove, non sarebbe così buono per il coinvolgimento sull’app non solo su Square ma praticamente su tutti gli altri che offrono il trading di Bitcoin. ”

Dolev aggiunge che la volatilità di Bitcoin influisce su PayPal allo stesso modo. PayPal ha iniziato a consentire ampiamente ai suoi utenti statunitensi di acquistare e vendere Bitcoin nel novembre 2020, mentre Square ha lanciato il suo servizio di acquisto e vendita di Bitcoin nel gennaio 2018.

“Stiamo assistendo esattamente alle stesse tendenze su PayPal. L’unica differenza tra PayPal e Square è che l’offerta di PayPal è appena iniziata a novembre. Quello che abbiamo visto a novembre è che quasi il 20% della base di utenti ha già iniziato a fare trading due settimane fuori dal cancello. Quindi immagino che questo numero sia molto più grande ora.

Mi aspetto che le stesse identiche tendenze funzionino per PayPal con l’unica differenza che l’offerta di Square è molto più ampia, il che significa che il coinvolgimento sull’app Cash ha molto più significato per altri prodotti “.